9 Ebook omaggio


Richiedili subito!


Web Marketing: buoni propositi per il 2010

Ogni nuovo anno è da sempre l’occasione per prefiggersi qualche buon proposito. Tralascio le diete, la palestra e trovar tempo per se stessi o la vita di coppia, non perché di minore importanza ma perché troppo impegnativi e non del tutto in linea con gli argomenti qui trattati. Provo piuttosto a dare qualche suggerimento di base per  il web marketing. Guru, esperti e smanettoni non troveranno informazioni di loro interesse ma – forse – potranno essere di stimolo a parecchi responsabili di siti aziendali.

Di getto ecco qualche consiglio su cui riflettere e intervenire:

Web Analytics

  1. Qualsiasi iniziativa sul web deve essere supportata a un sistema di web analytics, gratuito o a pagamento, che permetta di misurarne l’efficacia. Se non ne avete messo ancora in piedi uno affrettatevi. Qualsiasi altro passo è inutile e destinato al fallimento.
  2. Un sistema di Web Anlaytics deve essere configurato per misurare gli obiettivi di business dell’azienda. Quindi dimenticati le hits e i gigabyte di banda e concentratevi sui tempi  medi di permanenza, le pagine viste, gli obiettivi raggiunti e la provenienza delle visite. Tanto per cominciare.
  3. Mettete insieme un sistema di KPI che in una sola pagina permetta di riassumere l’andamento del vostro business in rete. È l’unico modo per poter capire cosa sta succedendo sul web.
  4. Accertatevi che tutti coloro che dovrebbero essere coinvolti – marketing, commerciali, product manager, manager e amministratori delegati – imparino a consultare periodicamente tali report.
  5. La web analytics permette di avere uno straordinario sistema di ricerche di mercato a un costo inferiore a quello che vi proporrebbe qualunque agenzia.

Motori di ricerca

All’alba del 2010 è oramai obbligatorio avere un sito non dico ottimizzato ma per lo meno non refrattario ai motori di ricerca. Quindi:

  1. Ogni pagina deve avere un Title inerente i propri contenuti .
  2. Tutte le pagine devono poter essere raggiunte dai robot dei motori di ricerca partendo dalla home page mediante una serie di link che non coinvolgano Java Script.
  3. In ogni pagina ci deve esserci del testo chiaro e inerente l’argomento trattato.
  4. Evitare – nel limiti del possibile – siti costruiti solamente in Flash.

Email marketing

  1. Distinguetevi dallo SPAM. Mandate solo informazioni di interesse a chi ve lo ha esplicitamente chiesto. Sul web comportarsi in modo corretto e onesto paga.
  2. Per fare email marketing a occorre dotarsi di piattaforme professionali che permettano di capire chi apre i vari messaggi e chi segue i link contenuti.  In questo modo è possibile distinguere i destinatari più caldi e concentrare i propri sforzi su di questi, magari anche con azioni più costose quali il telemarketing.
  3. Occorre concepire delle strategie di comunicazione via email con degli scopi e dei passi ben precisi. Non è pensabile poter raggiungere un qualsivoglia obiettivo con l’invio si una semplice email. Occorre modulare e adattare i messaggi ai differenti tipi di destinatari e ai differenti  stati in cui si trovano. Ad esempio ricerca del prodotto/ servizio che soddisfi una specifica esigenza, selezione del prodotto / servizio selezionato, ricerca delle migliori condizioni, aiuto post vendita.

 Social Networking

  1. Prima di buttarvi a capofitto, leggete, partecipate e commentate. 
  2. Iniziate con qualche cosa di semplice come Slideshare, Linkedin e Flicker e solo in un secondo momento dedicatevi a Facebook o a un blog aziendale.
  3. Non trascurate la notevole quantità di tempo necessaria per raggiungere visibilità e reputazione sul Web. I media sono gratuiti ma parteciparvi costa. Molto.

E voi avete qualche buon proposito per il 2010?

Leave a Reply

  

  

  

*

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>